Author Archive

Garfagnana a pedali

13 mag, 13

Sabato 4 maggio/Domenica 5 maggio

Partenza: Locanda il Castagno a Ponteccio

Pedalata dei Castelli

13 mag, 13


DOMENICA 28 APRILE 2013
BAGNONE

Natura e storia di Garfagnana

08 feb, 13
Scarica

Itinerario ad anello con partenza dal rifugio Miramonti all’Orecchiella

Durata: 1 giorno – lunghezza: km 44  – dislivello in salita: 900m – difficoltà: impegnativo

Lasciato il rifugio Miramonti si parte subito in discesa e superata l’Alpe di Vibbiana si incontrano i paesini di Caprignana e quello di Orzaglia, situato su un terrazzo erboso in splendida posizione panoramica sulle possenti Alpi Apuane e sulla sottostante valle del fiume Serchio. Proseguendo si raggiunge l’abitato di Vibbiana dove si consiglia una breve deviazione per raggiungere la fortezza delle Verrucole. Dopo la visita di questa mirabile opera medievale la discesa continua e si incontra il paese di San Romano in Garfagnana con il nucleo antico ben conservato stretto attorno alla chiesa barocca. La pedalata continua lungo la sinistra idrografica della valle del Serchio, disseminata di piccoli e affascinanti borghi medievali come Sillicagnana e Sambuca.

Si abbandona poi la strada principale e raggiunto il fondovalle in località Bacciano si imbocca una piacevole e pianeggiante stradina di campagna che conduce i cicloturisti presso il placido lago di Pontecosi.  Superato il ponte medievale l’itinerario affianca per un tratto la storica ferrovia della Garfagnana per raggiungere quindi la sp16, superata la quale ritorna una pedalata tranquilla e lontana dal traffico. Grazie ad un piacevole tratto lungo stradine di si entra nel cuore di Castiglione di Garfagnana varcando “Porta Nuova”. Riprese le bici si raggiunge Villa Collemandina, dalla preziosa pieve romanica e salendo tra ampie praterie e boschi si incontra l’abitato di Magnano, separato da Canigiano da un impressionante ponte al di sopra del torrente Fiume.

Giunti a Corfino, si consiglia la visita del santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso per ammirare la pala di Pietro da Talada. In località Pruno si possono ammirare delle tipiche costruzioni in pietra dal tetto in paglia.

Il cartello stradale che dà il benvenuto nell’area protetta del parco dell’Orecchiella preannuncia le ultime, piacevoli pedalate prima di far rientro al rifugio Miramonti.

La valle del Serchio e le verticali pareti del monte La Ripa

08 feb, 13

Itinerario ad anello con partenza dal rifugio Miramonti all’Orecchiella

Durata: 1 giorno – lunghezza: km 26  – dislivello in salita: 600m – difficoltà: medio

In bicicletta nell’ arte di Talada

08 feb, 13

Itinerario ad anello con partenza dal campeggio Le Fonti a Cervarezza

Durata: 1 giorno – lunghezza: km 12 – dislivello in salita: 300m – difficoltà: facile

Partiti dal camping “Le Fonti” di Cervarezza si segue la strada statale del Cerreto per abbandonarla in direzione Frassinedolo. Una piacevole discesa conduce presso la chiesetta di Frassinedolo da dove si continua pedalando a mezza costa fino al borgo in pietra di Cà Ferrari. Giunti a Talada, paese natale del famoso pittore del 400′ Pietro da Talada, si consiglia la sosta presso il giardino-laboratorio dello scultore Giacomo Poletti. Dopo la sosta si affronta la dura salita che conduce a Casale, fatica ripagata da un grandioso panorama sulla valle del Secchia con la Pietra di Bismantova e i Gessi Triassici. Poche ultime pedalate conducono il cicloturista a Cervarezza e da qui si ritorna al camping “Le Fonti”.